Comune di Dolegna del Collio / Comun di Dolegne dal Cuei / Občina Dolenje v Brdih

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il comune e le sue frazioni

Il Comune di Dolegna del Collio è composto dal capoluogo e da altre piccole ma interessanti frazioni rurali tra cui le più importanti sono:

Lonzano, Mernìco, Restòcina, Ruttàrs, Scriò, Trùssio e Vencò.

Lonzano, ubicato lungo la strada che da Cormòns arriva al capoluogo Dolegna, e' un piccolo e tranquillo borgo agricolo. Nella parte superiore si si trova la cinquecentesca chiesetta di San Giacomo e la cjase di Frisàch, casa natale del poeta Pietro Zorutti.

Mernìco, situato pochi chilometri a nord di Dolegna, e' un pacifico (come dice il toponimo che deriva dallo sloveno mir = pace) e pittoresco borgo adagiato alle falde della collina sulla quale si erge la cinquecentesca chiesetta di Sant'Elena.

Restòcina e' una frazione del Comune di Dolegna del Collio, piccolo borgo agricolo abbarbicato sui colli, vi si giunge per una suggestiva strada che da Dolegna si innalza verso est e la Slovenia.

Ruttàrs e' una delle frazioni di Dolegna del Collio.
Il piccolo paese è arroccato in cima al colle omonimo dove si trovava la Centa (castello) di Ruttars: della stessa sopravvivono oggi una torre quadrata (torre di Marqvardo) e parte delle mura a difesa delle poche case e della chiesa dei Santi Vito e Modesto con il suo campanile, secondo alcuni antica torre di vedetta.
Tutto l'ambiente offre una spettacolare vista panoramica sulla valle del fiume Judrio, della Recca e con il magnifico contorno montano.
Zona prevalentemente agricola è famosa per i suoi vini, per le aziende agricole e per l'amenità delle sue campagne.

Scriò si trova su un crinale a breve distanza dal confine della Slovenia.
Tra le sue peculiarità vanta la chiesa di San Leonardo, eretta nel XV secolo.
La frazione è fondamentalmente a carattere agricolo con produzione di vini di alta qualità ed inoltre vanta un territorio ricco di boschi e percorsi di alto pregio ambientale

Trùssio è una località adagiata fra il torrente Judrio e i colli di Ruttàrs.
E' famosa per il castello di Trussio, eretto a guardia della vallata del Judrio, dove scorre oggi la strada principale.
Imponente maniero dalle incerte origini, gia' esistente prima del XIII secolo, fu piu' volte distrutto e ricostruito ed oggi risente degli ultimi interventi architettonici assumendo in parte un aspetto rinascimentale.

Per concludere con le frazioni del Comune di Dolegna, troviamo Vencò, piccolissima frazione posta ai margini del confine italo-sloveno, da pochi anni divenuta crocevia stradale internazionale a seguito della apertura delle frontiere dando così una grande opportunità al Comune per gli scambi commerciali e turistici con l’est europeo.